Questions? +1 (202) 335-3939 Login
Trusted News Since 1995
A service for global professionals · Tuesday, June 25, 2024 · 722,612,431 Articles · 3+ Million Readers

GME Recycling e Bosch Rexroth insieme per una nuova sfida

macchinario riciclo alluminio

Ventiduedenti

 alluminio riciclo

La realizzazione di ‘Ventiduedenti’, un rivoluzionario trituratore che riscrive la storia del riciclo di alluminio.

ITALY, May 27, 2024 /EINPresswire.com/ -- GME Recycling, azienda leader nella realizzazione di impianti di riciclaggio, presenta ‘Ventiduedenti’, l’innovativo trituratore per alluminio che cambia le regole del gioco nel mondo del riciclaggio.

La collaborazione tra GME e Bosch Rexroth ha portato alla creazione di questo rivoluzionario trituratore, caratterizzato da elevata precisione di taglio, minor usura e ridotti consumi energetici.

“Ventiduedenti” rappresenta un autentico unicum nel panorama industriale, frutto di un’approfondita analisi di mercato e di una lunga storia di collaborazione e affidabilità tra le due aziende.

“Una macchina che nasce dall’ascolto delle esigenze dei clienti - spiega Maurizio Mori, responsabile Marketing & Vendite di GME – per le sue caratteristiche un punto di riferimento nel riciclaggio di alluminio. ll nostro è un sistema 4.0, che raggiunge fino a 10 tonnellate ora di rottame caricato, in modo modulare e con un’azione di taglio precisa. Questa nostra realizzazione porta il suo contributo in uno scenario importante, ma spesso poco trattato, quello del riciclo di questo materiale. Vale la pena ricordare che in Europa si ricicla la più alta quantità di alluminio pro capite nel mondo. Oggi la produzione italiana si basa al 100% sul riciclo”.

Un’attenzione massima anche dal punto di vista del recupero complessivo della materia e sanitario, minimizza la produzione di fini, di polveri, e quindi la perdita di alluminio rispetto ai sistemi standard come i mulini a martello, ma soprattutto evita di avere ambienti estremamente rumorosi ed inquinati da polveri sottili che mettono a rischio la salute degli operatori.

“Ventiduedenti” sta riscuotendo un interesse crescente, tanto che il primo modello è già stato commissionato ed è attualmente richiesto da diverse realtà worldwide, dando risultati oltre le aspettative sia tecniche che commerciali.

Caratteristiche principali di “Ventiduedenti”:

Precisione del taglio: la nuova tecnologia di lame “denti” garantisce una precisione fino alla frazione di decimo di millimetro, assicurando un taglio netto e omogeneo dello scarto caricato.

Minor usura: il design innovativo del rotore e la tecnologia Quad-Cutting-Face permettono una durata delle lame quattro volte superiore rispetto ai prodotti precedenti, riducendo la necessità di manutenzione e garantendo una maggiore longevità della macchina e del motore idraulico.

Maggiori performance: il trituratore è progettato per ottimizzare il rapporto tra produttività e consumi energetici, adattandosi a diversi tipi di rottame e riducendo i picchi di assorbimento della potenza installata.

Davide Borroni, Funzionario Vendite di Bosch Rexroth: “Il motore Hägglunds, applicato su questa tipologia di macchine, offre grossi vantaggi: copia elevata allo spunto senza alcuna limitazione di tempo e montaggio diretto sull’albero senza interposizione di riduttori ad ingranaggi, ciò riduce le inerzie rendendo la macchina meno sensibile agli urti, a protezione sia della parte meccanica che del sistema di azionamento”.

“Ventiduedenti” è decisamente un passo avanti nel riciclaggio dell’alluminio, unisce tecnologia avanzata e l’innovazione per offrire soluzioni efficienti e sostenibili. Questa macchina si presenta come la scelta ideale per le aziende che cercano soluzioni di riciclaggio all’avanguardia.

Perché è importante riciclare l’alluminio
Il riciclo di alluminio garantisce un risparmio energetico del 95% rispetto ai processi tradizionali. È importante sottolineare che il 75% di tutto l'alluminio da sempre prodotto nel Mondo è ancora in uso. (fonte CiAL)

Al risparmio energetico consegue l’abbattimento delle emissioni inquinanti, secondo il World Economic Forum (WEF) il recupero del 95% di questo materiale ridurrebbe la domanda di alluminio primario del 15%, evitando 250 milioni di tonnellate di emissioni di CO2 ogni anno.

Rossana Bressanello
+39 327 718 5292
rbressanello@rbpr.it
Rbcm

Powered by EIN Presswire


EIN Presswire does not exercise editorial control over third-party content provided, uploaded, published, or distributed by users of EIN Presswire. We are a distributor, not a publisher, of 3rd party content. Such content may contain the views, opinions, statements, offers, and other material of the respective users, suppliers, participants, or authors.

Submit your press release